Viaggio ad Erfurt, la capitale economica della ‘ndrangheta in Germania

La tranquilla cittadina tedesca fu scelta dai clan calabresi per avviare una serie di affari e il collegamento emerse dopo la strage di Duisburg. Ma per i media tedeschi è rischioso parlare di questo intreccio.

Continua a leggere

INTERVISTA AD AMALIA DE SIMONE. UN’EUROPA, MOLTE MAFIE

Nella puntata di #microfonoinmano, la nuova rubrica di Mafie sotto casa, l’intervista ad Amalia De Simone, giornalista d’inchiesta che da gennaio 2018, sul Corriere online, ha avviato una serie di videoinchieste a puntate sulla presenza della mafia italiana in Europa.

https://mafiesottocasa.com/13437/?fbclid=IwAR1nzwJyGIFbW10UK4rRyBUCFKrg8VWM6lLa_ZVB3wZvRVRt390EwZU2RPs

«Comprare, comprare, comprare»: la mappa della ‘ndrangheta in Germania (che fa affari con immobili e droga)

II procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri: «Se il potere politico dovesse ammettere l’esistenza e la presenza della mafia in Germania, dovrebbe dire anche che c’è da venticinque-trent’anni. E a questo punto è legittimo chiedersi in questi venticinque-trent’anni cosa fatto la politica?»

Continua a leggere

«To buy, to buy, to buy»: the map of the ‘ndrangheta in Germany (that does business with real estate and drugs)

The Prosecutor of Catanzaro Nicola Gratteri: «If the political power were to admit the existence and presence of the mafia in Germany, it should also say that there is twenty-five to thirty years. And at this point it is legitimate to ask ourselves in these twenty-five or thirty years what politics did? “

Continua a leggere

Londra, le duemila società di Harley Street 29. «Un paradiso per i business mafiosi»

Avviare un’attività e quindi anche una attività collegata ai business mafiosi, in Inghilterra è semplicissimo. Il colonnello Petroziello: «Basta un computer, una connessione ad internet, dieci minuti di tempo e circa 60 sterline».

Continua a leggere