Napoli è un altro mondo

Ora l’ospedale, ma prima c’era stato l’asilo e poi la piazza popolare con le giostrine. Non esistono zone franche. Forse non sono mai esistite. E non c’è un altro posto come Napoli, una città in cui si spara in un pronto soccorso, si uccidono innocenti, si feriscono i bambini, si ammazza davanti alle scuole, dove non esiste un luogo in cui ci si senta veramente al sicuro.

Il mio commento è sul Corriere del Mezzogiorno oggi in edicola e online qui: https://corrieredelmezzogiorno.corriere.it/napoli/cronaca/19_maggio_18/napoli-altro-mondo-0e55c08a-7942-11e9-af55-22c9cf1c8732.shtml