Nel 2014 nelle province di Napoli e Caserta su 2.531 roghi di rifiuti 45 arresti di cui solo 31 per il nuovo delitto di combustione illecita di rifiuti

bray

(18 febbraio 2015) – Un filo di fumo sottile che taglia come una lama l’azzurro del cielo. Passa un minuto e il filo diventa una coltre grigia. Pochi minuti dopo si vede un enorme fungo nero e denso. L’aria diventa acre e l’ex ministro per i beni culturali Massimo Bray, dal terrazzo della reggia di Carditello, nella provincia di Caserta tossisce e non può fare a meno di girarsi: è uno dei famosi e velenosi roghi della terra dei fuochi.

La videoinchiesta – http://www.corriere.it/inchieste/terra-fuochi-continua-bruciarel-ex-ministro-parla-sue-spalle-spunta-rogo/1bf0f2dc-b5ec-11e4-bb5e-b90de9daadbe.shtml

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.