Le immagini delle prove di carico sui ponti delle autostrade A24 e A25 su cui indagano tre Procure.

Le immagini delle pile arrugginite e deteriorate dei viadotti delle autostrade A24 e A25 sono impressionanti. Le ispezioni del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti avvenute tra settembre ed ottobre scorsi, hanno evidenziato che la maggior parte erano in condizioni critiche. In questi giorni perciò si è deciso che per testarne la sicurezza andavano eseguite delle prove di carico.

Le prove si stanno svolgendo sul viadotto di Colle Castino lungo circa un chilometro. I tecnici hanno posizionato sensori e blocchi di cemento fino a costruire dei totem e in serie fanno transitare degli autocarri. «Dobbiamo testare con prove di carico sia dinamiche che statiche qual è il comportamento di questa famiglia di viadotti – dice Placido Migliorino, direttore generale per la vigilanza sulle concessioni autostradali del Ministero dei trasporti – invece, per quanto riguarda le sottostrutture, mi riferisco alle pile e alle fondazioni, sono state ritenute più rappresentative le pile di altri viadotti e in particolare quelli di Macchia Maiura che sta sulla A25 e che andremo a testare nei prossimi giorni con prove di carico. Le prove sono finalizzate a certificare ed accertare la risposta delle strutture sotto quelli che sono i carichi previsti dalla normativa. Misureremo le deformazioni sotto l’azione di questi carichi».

Il video: https://www.corriere.it/video-articoli/2019/03/19/cosi-ministero-verifica-viadotti-rischio-a24-a25-ecco-cosa-cambiato-genova/786c7a20-4960-11e9-bd93-d4c05434d013.shtml?fbclid=IwAR0QMW7UT9AynCDiXsmgN6EVKPH7Y_67v4Kw9JJPykLEIH5D3RVhudJh3zo