Il direttore dell’Arpa: «Non esistono limiti per cromo e nichel»

Schermata 05-2457172 alle 12.48.03

(20 aprile 2015) – Le caprette di Federica Fioretti sono allevate e curate con amore. Il loro latte sarebbe un prodotto pregiato, peccato che sia tossico. Avvelenato, come alcuni formaggi e le uova di tanti altri allevatori di Terni e in particolare in quell’area che si trova in prossimità delle discariche delle acciaierie, del polo di incenerimento, del polo chimico e in generale del Sito d’interesse nazionale. Per l’Asl di Terni che ha condotto uno studio durato tre anni, ci sono una serie di prodotti contaminati da diossine e metalli pesanti. Le tabelle mostrano un superamento dei livelli consentiti in ben 5 punti.

La videoinchiesta: http://video.corriere.it/latte-tossico-caprette-cresciute-scorie-discariche-acciaierie/83dfa5b0-e764-11e4-95de-75f89e715407?fb_ref=Default

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.