A fine 2020 le opere incompiute in Italia erano 410: si tratta di ponti, strade, dighe o stadi che non sono arrivati al traguardo a causa di mancanza di fondi, problemi tecnici, mancanza di interesse a completare l’opera, fallimento delle aziende costruttrici. Il peso economico delle incompiute, però, ricade fortemente sul Pil.

Di solito si mostrano le opere incompiute del sud. Io sono andata nel profondo nord, dove c’è una specie di Salerno – Reggio Calabria che finisce nel nulla ed è in costruzione da decenni e rischia di impattare le langhe patrimonio dell’Unesco. Poi sono andata a vedere il terzo tentativo di costruzione di un palazzetto dello sport dedicato ad una prestigiosa squadra di basket. Infine nella capitale, a Roma sono andata a vedere un po’ di sprechi di Italia ’90 e la vela di Calatrava. Ho scavalcato la recinzione e sono entrata, visto che non volevano autorizzarmi. Dopo circa dieci giorni di viaggi resta la sensazione di aver toccato con mano come si buttano i soldi pubblici, come si abbandonano le periferie, come si sprecano opportunità, come chi è forte economicamente e vince concessioni e appalti, resta forte nonostante tutto.

Qui il link alla puntata: https://www.raiplay.it/video/2022/01/Mi-manda-Raitre—Le-grandi-opere-incompiute-e-leducazione-parentale—29012022-08ca0908-cc42-4e1e-a6e2-3bccb0b86a6f.html

Qui i link diretti ai due servizi:
Ponte sul nulla: https://www.raiplay.it/video/2022/02/Ponte-sul-nulla—Mi-manda-RaiTre—29012022-3a85a6bb-2955-4a60-889c-210be0088893.html

Lo spreco fa ’90: https://www.raiplay.it/video/2022/02/Lo-spreco-fa-90—Mi-manda-RaiTre—29012022-78d453c1-d66c-45f2-b559-707d22ca730c.html