Buste incellofanate con codice per il tracciamento garantito dal corriere individuate dalla guardia di Finanza: all’interno c’è la droga.

(27 aprile 2020) – Sembrano normali buste incellofanate con codice per il tracciamento garantito dal corriere. E invece all’interno c’è la droga. Quelle individuate dalla guardia di finanza di Napoli ( secondo gruppo metropolitano) sono 89 destinate ad acquirenti in tutta Italia: Trentino Alto Adige, Lombardia, Roma etc… Il venditore, un napoletano aveva organizzato una centrale di spaccio via posta con ordinazioni sul deep web. E non è l’unico. Secondo gli investigatori sono aumentati i casi di spaccio con questa metodologia da un paio di mesi. In tempi di pandemia infatti, anche il settore del commercio degli stupefacenti entra in crisi o meglio entrano in crisi le tradizionali piazze di spaccio.

Qui il video e il pezzo: https://www.corriere.it/video-articoli/2020/04/27/come-si-spaccia-droga-tempo-coronavirus-corrieri-deep-web/0b917890-885e-11ea-96e3-c7b28bb4a705.shtml